Nome azienda - Mantova Brescia Cervia Cesena
 
Andrew Taylor Still
 
"Per capire completamente il Dott. Still occorre entrare in stretta relazione con lui, solo così il suo carattere si rivela completamente, e possiamo comprendere i suoi insegnamenti". E. R. Booth, History of Osteopathy, Press of Jennings and Graham, 1905
 
Andrew Taylor Still (1828-1917)

Andrew Taylor Still nasce da Martha Poague  Moore e Abram Still, il 6 agosto 1828 a Jonesville, Lee County, Virginia (USA). Abram è un pastore metodista la cui missione è quella di convertire i nuovi territori coloniali alla sua religione. Il padre di Andrew e la sua famiglia fanno parte dei pionieri, vivendo sulla "frontiera", la linea Nord-Sud che definisce il confine occidentale dei territori colonizzati. Abram con il suo mestiere di predicatore conduce la sua famiglia a spostarsi spesso, e durante i primi venti anni di vita di Andrew, vivono in Virginia, Tennessee e Missouri. Andrew per questo frequenta diverse scuole, ma preferisce occupare le sue giornate aiutando nella fattoria di famiglia o andando a caccia, mentre suo padre è spesso assente per il suo compito di predicatore. Vivendo a stretto contatto con la vita dei campi e dei boschi, Still impara moltissimo da ciò che egli chiama "Il Grande Libro della Natura". (…)* http://www.mlaridon-osteopathe.fr/histoire
 
A partire dal 1853 Andrew si installa con la propria famiglia in una riserva di indiani Shawnee, nel Kansas. Questo gli consente di approfondire gli studi della medicina, iniziati nel 1849, seguendo il padre durante le sue visite agli indiani, ma anche dissezionando cadaveri di indiani esumati. Still incontra con gli indiani le tradizioni antiche di questi popoli, lo sciamanesimo,  per questo fu naturale per Still in seguito di fondere i concetti di spiritualità e magnetismo nella medicina.
Still è interessato alla spiritualità così come alle questioni politiche e sociali del suo tempo. Con il padre erano sostenitori della abolizione della schiavitù e dell’uguaglianza degli Uomini (diritti delle donne).
 
Andrew Taylor Still (1828-1917)Pragmatico per necessità, come tutti i pionieri che dovevano trovare sul posto i mezzi per sopravvivere, Still imparò molto osservando il mondo che lo circondava. Inoltre, negli Stati Uniti del 19 ° secolo, c'erano pochi libri ad eccezione delle opere religiose. L'osteopatia per cui alla sua origine è una “medicina” elaborata nello scetticismo della medicina del XIX secolo, a partire dalle lezioni della natura, in un contesto di principi religiosi.
 

Tra il 1857 e il 60 con le sanguinarie battaglie tra pro e contro schiavitù, e in seguito dal 1861 e il 1865 diventando medico chirurgo nell’esercito durante le guerre di secessione, approfondisce ulteriormente le proprie conoscenze di anatomia, dissezionando moltissimi cadaveri.
 
Insieme agli studi di medicina, tra il 1855 e il 1870 Still compie studi anche di tecnologia e meccanica, sfruttandone i principi elementari nella quotidianità. Il duro lavoro dei campi e la conduzione della fattoria lo inducono a inventare nuovi mezzi di lavoro che possano facilitare il "debole braccio destro dell'uomo". Inventa una falciatrice per la raccolta del frumento e una zangola per produrre il burro.
 
Nel 1865, un'epidemia di meningite uccide quattro membri della sua famiglia, di cui tre dei suoi figli e molti dei suoi pazienti..
Profondamente colpito da questa tragedia, il Dott. Still rimette in discussione alcuni dei fondamenti della pratica medica dell’epoca (molto rudimentale a quei tempi per altro) e trascorre i 20 anni successivi alla ricerca di un nuovo percorso, integrandolo con tutte le conoscenze che aveva appreso nel corso della sua vita e dei suoi studi.
 
Nel 1874, guarì un bambino affetto da dissenteria durante una grave epidemia, e in seguito trattò altri 17 casi con successo. A quell’epoca Still “cura i propri pazienti affetti da varie malattie (incluse quelle infettive) ricorrendo ad aggiustamenti manuali dei tessuti, soprattutto dell’addome e del torace, e a mobilizzazioni della colonna vertebrale. Solo successivamente introdurrà le “manipolazioni” specifiche.”* http://www.tuttosteopatia.it/conoscere-osteopatia/storia-dellosteopatia/losteopatia-nella-storia/?page=2

Da questo momento, abbandona l'uso di farmaci e si mette a curare pazienti definiti “incurabili” per la medicina del suo tempo, sostenendo che  “il corpo umano è la farmacia di Dio ed ha in sé tutti i liquidi, farmaci, olii lubrificanti, oppiacei, acidi ed antiacidi, e tutti i tipi di farmaci che la saggezza di Dio ha pensato necessari alla felicità dell’uomo ed alla sua salute”.
 
Grazie ad un grande spirito di ricerca e creatività, Still applica il metodo e la conoscenza delle leggi fisiche della meccanica e dell'idraulica alla comprensione dell’anatomia e fisiologia in medicina, elaborando un nuovo approccio terapeutico.

Kirksville College of Osteopathic Medicine fondato da Andrew Taylor Still nel 1892 nel Missouri In un primo momento, la teoria e la pratica del Dott. Still viene accolta con scetticismo e resistenza. Diventa allora medico itinerante. A poco a poco, i successi a cui giunge attirano a lui i pazienti, e molte persone vogliono conoscere le sue tecniche. Nel 1892 fonda l'American School of Osteopathy di Kirksville, nel Missouri. Nel 1895 crea anche la prima clinica osteopatica dove, secondo alcune stime, arrivano più di 400 persone al giorno, a volte da lontano, per il trattamento. Dott. Still rimane attivo fino alla sua morte nel 1917 all'età di 89, quando circa 5000 osteopati sono già stati formati e stanno praticando. La scuola da lui fondata è ancora attiva, con il nome Kirksville College of Osteopathic Medicine.

Uno dei suoi ultimi allievi, John Martin Littlejohn, inglese, ritornando a Londra, nel 1917 fondò la British School of Osteopathy (BSO). Fu da qui che l’osteopatia cominciò a diffondersi nel vecchio continente.

Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint