Nome azienda - Mantova Brescia Cervia Cesena
 
Cos’è l’Osteopatia
 
 “L’osteopatia è una conoscenza scientifica dell’anatomia e della fisiologia, nelle mani di una persona intelligente e abile che può applicare questo sapere verso un Uomo nel momento in cui questi abbia perduto il suo equilibrio di salute; oppure in caso sia ammalato, abbia subito uno shock, in seguito a sforzi o cadute,  o in generale che abbia meccanismi deficitari o alterati in qualsiasi parte del corpo.”(A.T. Still, 1898)
 
Andrew Taylor Still (1828-1917) fondatore dell'OsteopatiaIl termine “osteopatia” è stato coniato dal suo fondatore, il chirurgo americano Dr Andrew Taylor Still (1828-1917)  che alla fine del XIX secolo scoprì le relazioni esistenti tra l’equilibrio funzionale dell’insieme delle strutture del corpo e la salute. Il Dr Still, deluso dalla medicina tradizionale che non era riuscita a salvare i suoi tre figli colpiti dalla meningite, elaborò una nuova concezione del corpo umano e un modo alternativo per curarlo.
 
L'Osteopatia è una pratica preventiva e curativa, fondata su una conoscenza precisa della fisiologia e anatomia del corpo umano, che mira a ripristinare le perdite o le limitazioni della mobilità e motilità dei tessuti. Il movimento è vita e salute, e ogni perdita di mobilità può portare alla malattia nel breve o lungo periodo. L'approccio osteopatico ricrea la comunicazione tra i differenti sistemi, permettendo al corpo di aumentare i propri poteri di guarigione.
 
L’osteopatia è una terapia manuale, complementare alla medicina classica, che tratta le varie patologie senza utilizzare farmaci.
 
Non si accontenta di risolvere il sintomo, ma va alla ricerca della causa della sofferenza, che il più delle volte è localizzata lontano dalla zona dolente.
 
Non tratta la malattia ma “il malato”, studiando l'individuo nel suo complesso (approccio olistico). Nella visione osteopatica, tutti gli eventi che coinvolgono la persona, siano essi fisici o psico-emotivi, hanno risonanza nel corpo. Cattive posture, incidenti, traumi di ogni genere, stress, sofferenze fisiche o psico emotive, pensieri negativi interagiscono con la totalità del sistema corporeo. Di fronte ad un problema è l’insieme dell’organismo che reagisce per trovare una risposta o soluzione, e non è mai un solo sistema (muscolo-scheletrico, digestivo, neurologico, vascolare, ormonale, ecc.) ad esser interessato. Più è importante “il problema”, o più perdura, maggiori saranno le risorse che l’organismo dovrà trovare per reagire e ritrovare il proprio equilibrio (omeostasi). Prendendo l’esempio di un incidente d’auto, ci saranno componenti fisiche da verificare, ma  non si potrà fare astrazione dello shock (componenti neurovegetativa, organica emozionale) che la persona avrà vissuto. Una forte carica di shock emotivo renderà più complicato il risolversi del trauma, per quanto modesto possa essere dal punto di vista corporeo.
Per questo, quando si tratta il corpo “per un dolore” o sintomo, ci si occupa in realtà di tutto l’organismo, per ridare armonia tanto all’apparato muscolo-scheletrico che a tutti gli altri apparati corporei, e per agevolare il recupero dell’omeostasi corporea.
 
Il ruolo dell'osteopata è rivolto, con un ragionamento basato sulle conoscenze anatomiche e fisiologiche:
 - a trovare gli elementi che ostacolano i normali processi di  miglioramento,
- a regolarli,
- a consentire alla saggezza del corpo di fare l’essenziale: ripristinare l'equilibrio e la salute.

Così, non è l’intervento osteopatico a "guarire", ma semplicemente permette all’organismo di trovare e mobilizzare le risorse necessarie per ricreare il proprio equilibrio (omeostasi).
 
"Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, "la salute è uno stato di completo benessere fisico, mentale e sociale, e non semplicemente assenza di malattia o infermità". L'osteopatia è coerentecon questa definizione perché, secondo il suo concetto, la salute rappresenta il perfetto adattamento dell'organismo al suo ambiente. L'attenzione dell’osteopata deve quindi essere rivolta alla totalità del suo paziente: tanto all'ambiente (contesto in cui vive: materiale e fisico, ma anche psichico ed emozionale) che al suo corpo. Questo poiché finché la persona non ha una situazione dietetica, sanitaria, climatica, sociale ... adeguate, continuerà a subire degli stress,che produrranno il deterioramento della sua salute. Globalità dell’individuo: ambientale e fisica." *
* Tratto e tradotto dal sito del ROF www.osteopathie.org
 
Una mano...per crescere!La ricerca nel campo dell’osteopatia porta a sviluppare moltissimo le percezioni e la sensibilità della mano, unico strumento  di lavoro, a tal punto che, come diceva William Garner Sutherland DO,
la mano.. “le cui dita sentono, pensano, vedono.” 
 
With Thinking Fingers, Adah Strand Sutherland 1962
 
 
Come agisce l'Osteopatia
 
“L’osteopatia è una scienza ed un’arte nelle mani di una persona intelligente esperta delle leggi della natura in grado di accompagnare un corpo verso una vera trasformazione alla scoperta della propria verticalità”.
Tratto e tradotto da François LAURENT DO. MROF. Terminologie et Principes de l’Osteopathie.
 
L’osteopatia non è riducibile a “semplici ed abili manipolazioni”: lavora per recuperare la mobilità ridotta o perturbata dei vari tessuti (ossa, muscoli, nervi, legamenti, tendini, fasce, liquidi…), in modo che il movimento liberato permetta la ricomparsa della vitalità dei tessuti. Leggi tutto...
 
Il significato della parola “osteopatia”
 
“Vi domandate cosa sia l’Osteopatia; guardate il dizionario medico e troverete la definizione: “malattia delle ossa”.
Questo è un grave errore. “Osteopatia” è l’insieme di due parole: osteon, che significa osso, e pathos, pathine, soffrire. Ho pensato che l’osso, osteon, fosse il punto da cui dovevo partire per accertare la causa delle condizioni patologiche e così ho messo insieme “osteo” con “patia” e ho ottenuto “Osteopatia”. A.T. Sill, Autobiografia Leggi tutto...
 
Il concetto osteopatico:
i principi dell’Osteopatia
 
L’Osteopatia si avvale di un concetto filosofico e terapeutico che si basa su fondamenti semplici, totalmente trascurati dalla medicina dell’epoca di Still e spesso anche oggi, che sono in modo schematico:
 
1- Ogni sistema vivente è una unità: ciascuna delle parti vive di e per l’insieme.
2- Nel vivente, la struttura e la funzione sono strettamente correlate.
3- La prima manifestazione della vita è il movimento.
4- La libera circolazione dei fluidi all'interno di un sistema vivente è di capitale importanza per la sua salute.
5- Il corpo umano produce le sostanze necessarie al suo funzionamento.
6- Ogni sistema vivente ha il potere di autoregolarsi e superare la malattia.
7- Le leggi di causa ed effetto a cui è legata la legge di risparmio di energia, di rapidità della risposta e di minor pericolo per la sopravvivenza dell’essere. Minor dispendio, maggior efficacia col minor pericolo. Leggi tutto...
 
Macro e micro movimento
 
Nel linguaggio della palpazione degli osteopati si utilizzano spesso i termini di mobilità e motilità: la mobilità corrisponde al macromovimento ovvero quello visibile di un’articolazione (ad esempio la flessione del ginocchio); la motilità, o micromovimento, esprime l’insieme dei movimenti propri, intrinseci di un organo o un sistema. Non sono facilmente visibili, ma ben percepibili. Un corpo sano è dotato di una motilità eccellente."Se si accetta che il micromovimento testimoni gli scambi fondamentali presenti in una struttura vivente, la sua qualità (lasua ampiezza e ritmo) darà informazioni precise sulla vitalitàdella struttura che la mano sta analizzando." Tratto e tradotto da Pierre Tricot. 2003. Les fondements de l’Osteopathie. Leggi tutto...
 
In quali casi è utile consultare l’Osteopata
 
L’osteopatia è una pratica preventiva e curativa.
L'osteopatia è principalmente conosciuta per la sua capacità di trattare i dolori e le problematiche relative al sistema muscolo-scheletrico, tra cui diverse forme di mal di schiena.
Ma essa è utile anche per trattare problemi acuti - come distorsioni, esiti di fratture, traumi, lesioni sportive - o cronici - quali l’ernia discale, mal di schiena, dolori articolari, scoliosi e tendiniti. Non solo: con l’osteopatia è possibile intervenire su diversi altri apparati, non solo su quello osteo-articolare, potendo alleviare e trattare quindi problematiche acute e croniche dei vari sistemi: circolatorio, digestivo, neurologico e neurovegetativo, otorinolaringoiatrico, etc… Leggi tutto...
 
 
Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint