Nome azienda - Mantova Brescia Cervia Cesena

3 SEMINARI SULLA MANUALITA'
François LAURENT D.O.MRO.F.



  Apprendere i gesti osteopatici è facile; Essere Osteopata è un apprendimento di tutta una vita!

  L’educazione della mano dell’Osteopata comincia già alla sua nascita con l’apprendimento della percezione, atto sensitivo-motorio essenziale!
 È nella comprensione di questo slancio vitale a divenire “terapeuta” che l’Osteopata si scopre uno strumento al servizio della Vita.


 François LAURENT - Ex-Presidente e fondatore de l’Académie d’Ostéopathie de France (1996-2001) - Osteopata (esclusivamente ovviamente), D.O.MRO.F, pratico come libero professionista da 38 anni. Trasmetto il mio insegnamento da più di 30 anni…
 

 Durante ciascun seminario di tre giorni (per ogni livello) trasmetterò le specificità del cammino terapeutico attraverso la “manualità” osteopatica.
 
 Come diventare sempre più competenti coi vostri  pazienti con l’apprendimento e la comprensione dell’approccio fisiopatologico?  Facendo in modo che le vostre mani diventino capaci di percepire in maniera sempre più fine, per ottenere un risultato terapeutico efficace e sicuro, tanto per il paziente che per voi, i terapeuti.
 
 La pedagogia del mio insegnamento è fondata sulla trasmissione di un apprendimento molto dettagliato, documentato e accompagnato per dinamizzare rapidamente le vostre competenze manuali nella sottigliezza della manualità osteopatica.
 Io propongo per l’apprendimento una pratica precisa ed esperienziale nutrita delle “astuzie” necessarie ad accrescere la vostra efficacia terapeutica.
 Fate l’esperienza di una pratica semplice e progressiva per acquisire una percezione giusta ed efficace, mettendo a servizio del vostro paziente tutte le vostre competenze!
 La mano è lo strumento, la percezione è la trama dell’Informazione e la Presenza del terapeuta permette l’efficacia dell’incontro terapeutico col paziente.
 
 Ciascun seminario è una progressione nell’apprendimento fine della vostra Manualità.  Ciascuno dei 3 livelli è concepito come una UNITA’ concettuale, anche se tutti e 3 i livelli si completano in una coerenza di trasmissione: dalla struttura all’energia, dal tessuto verso il liquido ed i fluidi energetici.
 
 
 Specificità del livello 1
 
 La diagnostica differenziale osteopatica è spesso complicata dalla difficoltà ad identificare le disfunzioni maggiori che disorganizzano la “Verticalità” del paziente.
 Il principio di globalità deve essere sempre presente nella ricerca dell’equilibrio funzionale. Collegare i sintomi al disordine della verticalità necessita prima di tutto di analizzare i punti chiave strutturali in relazione con le grandi leggi della verticalità.
 
 Che pensare delle leggi di Fryette, Littlejohn, Martindale, Johnson, fino a Becker?
 La manualità osteopatica permette la decodificazione percettiva degli elementi strutturali e organo-viscerali essenziali nell’accompagnamento del paziente verso la sua propria verticalità somato-emozionale. È così che il terapeuta farà la scelta di accompagnare i tessuti verso la loro riorganizzazione funzionale necessaria all’equilibrio posturale e psicosensoriale.
 Siete in tanti a chiedere più correttezza nella vostra palpazione e più certezze nella scelta terapeutica per il paziente. Chiedete di sviluppare più fiducia nelle vostre mani e più risultati coi vostri trattamenti.
 È esattamente ciò che vi propongo di incontrare con le formazioni alla Manualità!
 
 
 Specificità del livello 2
 
 Cercare ancora di più la finezza della percezione manuale significa far emergere da sé ogni « possibilità », al di là dell’apprendimento tecnico e delle credenze.
“Comprendere” l’anatomia vivente in “3D” e non cercare con le mani una proiezione mentale di una anatomia libresca in due dimensioni.
 Identificare, nominare, riconoscere, agire, creare l’efficacia terapeutica: scoprire i metodi di apprendimento di educazione della mano che non si imparano a decodificare durante gli studi di osteopatia.
 Apprendere l’efficacia terapeutica attraverso lo sviluppo di una tecnologia manuale precisa e dettagliata in questi principi di applicazione.
 
 
 Specificità del livello 3
 
 Entrare nell’universo dell’Energia attraverso la differenziazione dei principi della manualità applicata ai liquidi e ai fluidi energetici e (se possibile) fino all’applicazione della percezione vibratoria elettromagnetica.
 Questo “mondo” della palpazione è aperto a tutti coloro che scelgono di farne l’apprendimento e di appropriarsene. La fiducia in sé è il motore di questo approccio alla Manualità.
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------
 
 Queste formazioni vi condurranno in questi approcci con serenità, fiducia ed efficacia per mettere in opera la vostra terapeutica adattata e competente.
 

Assistente di creazione sito web fornito da Vistaprint